Chi Sono Io


Nato a Milano, sebbene sia pugliese da sette generazioni, ho frequentato le scuole dell'obbligo senza mai scegliere cosa volessi fare realmente.
Tutt'ad un tratto, nel bel mezzo dei miei studi superiori, incontro una persona che mi avrebbe introdotto alla matematica ed alla bellezza della fisica.
Scelgo perciò di iscrivermi alla facoltà di Fisica all'università di Milano, appassionato da molte letture divulgative e altre più profonde e dettagliate di matematica e fisica, tra i quali autori quello che mi colpì maggiormente fu Friedman.

Il corso dei miei studi è stato piuttosto travagliato, fino al 2004/2005, in cui ho avuto la fantastica opportunità di poter andare a Cambridge per terminare la mia tesi, dove sono stato fino al mio dottorato.
Nel frattempo mi son sempre tenuto aggiornato sugli avvenimenti italiani, fino al mio rientro in patria, avvenuto per cause del tutto esterne ai miei studi.

Anche se nella mia famiglia si è sempre parlato in termini di destra, sociale o meno, le mie convinzioni attuali sono dettate da studi di economia portati avanti personalmente, e da letture che piano piano mi hanno portato nell'orbita della democrazia socialista.
Soltanto togliendo il controllo ai privati, corporazioni comprese, o persone giuridiche, essendo queste sempre i soliti soggetti camuffate sotto diversi nomi, di diverse holding, di diverse lobbies, prestanomi, e riponendo in una democrazia Socialista e Statalista il controllo, si potrà raggiungere la giustizia sociale.

Intanto il risentimento verso le posizioni macro-economiche liberal-neo-liberiste, ormai in pieno decorso in tutta Europa cresce, giungendo alla conclusione, checchè ne possan dire tutti i media main-stream, che il capitalismo moderno, ed il suo neo-liberismo, non è affatto in crisi: si stanno compiendo appieno !

Sul finire del 2011 ho deciso di aprire questo Blog.
Scrivendo di mio pugno e raccogliendo altri articoli di politiche prettamente macro-economiche che possano ledere la Sovranità del Popolo Italiano.
L'Italia, infatti, adottando la costituzione europea senza il suffragio degli italiani e adottando norme anti-costituzionali, non è più classificabile come una democrazia.

Le mie critiche verso gli oligopoli transnazionali e le grandi banche d'affari, e le relazioni tra loro intercorrenti, che hanno portato poi il rovesciamento del governo italiano, selezionando uomini come Monti e Renzi, NON eletti da alcuno, sono ormai sotto gli occhi di tutti.
Nessuno è in grado di fare alcunchè.